18.6 C
Torino
domenica, 19 Maggio 2024

Salone del Libro: entra il Mibact e porta 300 milioni

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Moreno D’Angelo

Come era stato anticipato nei giorni scorsi il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (Mibact) entra come socio fondatore nella compagine della Fondazione Salone del Libro.
L’intervento prevede una quota di partecipazione del ministero di 300 milioni di euro analoga a quella già stanziata dal Miur (Ministero Istruzione Università e Ricerca).
«L’adesione del Mibact alla Fondazione del Libro nasce dall’alto valore culturale e dal costante e diffuso impegno nel campo editoriale svolto dalla Fondazione e dal Salone Internazionale del Libro di Torino, che è la più importante manifestazione italiana del settore e tra le maggiori a livello europeo e realizza un arricchimento culturale che il mondo del libro e della lettura offre a tutta la società italiana».
E’ quanto scritto dal ministro Dario Franceschini in una lettera indirizzata al presidente della Fondazione, Giovanna Milella, al sindaco di Torino, Piero Fassino, e al presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino.
Una notizia positiva dopo le numerose polemiche che stanno accompagnando l’edizione 2016 della grande kemesse torinese sul libro.

 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano