17.3 C
Torino
martedì, 21 Maggio 2024

Monica Amore presenta una mozione per far tornare i Punti Verdi a Torino

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Un pezzo della storia della nostra città potrebbe tornare. Stiamo parlando dei “Punti Verdi” una manifestazione che in molti ricorderanno, ma che da tempo era sparita.
Ora, grazie ad una mozione della consigliera comunale del Movimento Cinque Stelle, Monica Amore, c’è la possibilità di far rivivere i “Punti Verdi”.
«Il ritorno degli storici Punti Verdi a Torino è un’occasione per rendere la città più viva durante l’estate. Questa mozione – spiega la consigliera comunale pentastellata Monica Amore – nasce per dare la possibilità ai bambini, ai giovani e meno giovani di godersi un sano divertimento, pur restando in città».
«Per questo chiediamo alla sindaca e alla giunta di provvedere all’implementazione di spazi cittadini che possano ospitare eventi ed iniziative sportive e culturali, per aggregare, ma anche promuovere l’estate torinese», conclude Amore.
Ecco il testo della mozione:

OGGETTO: AUMENTIAMO I PUNTI VERDI.

Il Consiglio Comunale di Torino,
PREMESSO CHE
● Nell’estate del 1976 furono organizzati per la prima volta i “Punti Verdi” cioè luoghi,
collocati in alcuni parchi della città (Villa Rignon, la Tesoriera, il Parco Sempione), in
cui i cittadini potessero fruire di un’offerta culturale diversificata e di qualità.
● Negli anni i Punti Verdi hanno rappresentato un importante rete di eventi sul territorio
che ha consentito di creare socialità in aree decentrate del territorio cittadino;
 
CONSIDERATO CHE
● La città di Torino presenta negli ultimi anni alcune zone di cosiddetta “movida” che
risultano essere, soprattutto nel periodo estivo, problematiche dal punto di vista della
pressione che viene esercitata sui quartieri e sulla popolazione residente;
● Torino si è contraddistinta negli anni come polo universitario di eccellenza e questo
ha fatto aumentare il numero di giovani che vengono a studiare a Torino, richiedendo
nel contempo un aumento di spazi di aggregazione e divertimento;
● Si ritiene necessario agire nell’ottica della valorizzazione delle periferie e della
distribuzione sul territorio di iniziative di animazione sociale e culturale;
 
IMPEGNA
 
La Sindaca e la Giunta Comunale
● A provvedere all’implementazione di spazi cittadini che possano ospitare eventi ed
iniziative di tipo aggregativo e culturale durante il periodo estivo.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano