8.5 C
Torino
sabato, 25 Maggio 2024

Moni Ovadia propone il Giorno delle Memorie

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Due giorni di iniziative per ricordare i Rom sterminati nei lager nazisti. In occasione del Giorno della Memoria, l’Idea Rom Onlus (la prima associazione italiana formata da donne Rom) ha organizzato una fitta rassegna di proiezioni e tavole rotonde sul tema, in collaborazione con il Centro Studi Sereno Regis e l’Asgi (Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione).
Nella due giorni è stato proiettato in anteprima mondiale il film sul Porrajmos-Samudaripen raccontato dai Rom sopravvissuti alle deportazioni in Transnistria “Valea Plângerii – La Valle dei Sospiri” (Romania, 2013, 56′), regia di Mihai Andrei Leaha, Iulia Hossu, Andrei Crisan, premiato con il Best Image Award Astra Film Festival 2013.
Si sono svolte tavole rotonde, al Centro Studi Sereno Regis e al Campus Universitario “Luigi Einaudi”. Durante gli incontri gli spettatori hanno potuto incontrare in collegamento Skype uno degli autori, Andrei Crisan, e Moni Ovadia in intervento video, pubblicato sul Tg Rom, il primo videogiornale Rom in Italia, nato dalla sinergia di Idea Rom Onlus e il nostro quotidiano Nuovasocietà.

“]

E proprio Ovadia ha proposto che il 27 gennaio diventi il giorno delle Memorie, per ricordare non solo gli ebrei ma tutti i perseguitati dal nazifascismo.

©RIPRODIZIONE RISERVATA

 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano