7.4 C
Torino
domenica, 19 Maggio 2024

Mirtillo rosso: proprietà e benefici

Più letti

Nuova Società - sponsor

Il mirtillo rosso è una bacca dalle eccezionali proprietà benefiche per la nostra salute. Grazie alla sua azione antinfiammatoria e antiossidante, viene utilizzato per curare o prevenire problemi allo stomaco e al fegato, nonché in caso di diabete. Questa bacca di origine americana, inoltre, viene inserita soprattutto all’interno di integratori alimentari utilizzati per contrastare i sintomi della cistite e altre infiammazioni delle vie urinarie.

Mirtillo rosso: caratteristiche e proprietà

Tra le caratteristiche che rendono unico questo frutto, troviamo non solo un contenuto limitato di zuccheri semplici (meno di 5 gr per 100 gr di prodotto), ma anche una buona quantità di fibra e di vitamina C. Sono proprio queste caratteristiche che rendono il mirtillo rosso un alimento perfetto, che può essere consumato praticamente da chiunque. Altre caratteristiche del mirtillo rosso sono il suo elevato contenuto di antocianine, in particolare di cianidina e peonidina; di delfinidina (o mirtillina), dall’attività antiossidante; e di quercina, un flavonoide dalle numerose proprietà benefiche.

I valori nutrizionali dei mirtilli rossi (per 100g) sono:

  • Energia 75 calorie
  • Proteine 3 gr
  • Carboidrati totali 6 gr
  • Fibre 9 gr
  • Vitamina C 21.6 mg
  • Vitamina A 1,500 IU
  • Grassi 3 gr

Mirtillo rosso: proprietà nutrizionali

Il mirtillo rosso non è caratterizzato da elevate quantità di nutrienti essenziali. Per lo più contiene la vitamina C, che grazie alla sua azione antiossidante è fondamentale per il sistema immunitario, svolge un ruolo importante nella sintesi del collagene ed è importante per l’assimilazione del ferro da parte dei globuli rossi; e il rame, una molecola con attività ossidoriduttiva, nonché minerale fondamentale per la formazione degli eritrociti e per il benessere delle ossa.

L’importanza di questa bacca è legata principalmente alla presenza di sostanze meno conosciute, ma altrettanto fondamentali per l’organismo. Tra queste troviamo la quercetina, la luteina e la zeaxantina.

La quercetina è un flavonoide in grado di interagire con diversi enzimi cellulari coinvolti nell’infiammazione e nella proliferazione cellulare. È inoltre caratterizzata da una proprietà antiossidante in grado di espellere i radicali liberi e proteggere le cellule.

La luteina e zeaxantina, invece, sono due molecole appartenenti al gruppo dei carotenoidi, e sono caratterizzate da un’azione antiossidante fondamentale soprattutto per la salute dell’apparato visivo.

Mirtillo rosso: benefici

Le proprietà nutrizionali e le caratteristiche di questo frutto rendono i mirtilli rossi gli alleati numero uno della nostra salute. Vediamo allora quali sono le azioni benefiche che il mirtillo rosso svolge sul nostro organismo.

  1. Mirtillo rosso contro la cistite

La cistite è un’infiammazione delle vie urinarie, comune soprattutto tra le donne. Per combattere questa fastidiosa patologia, è possibile assumere mirtillo rosso, in quanto contenente proantocianidine, che inibiscono la capacità del batterio di attecchire sulla vescica. Inoltre, il succo di mirtillo può contribuire al rallentamento della riproduzione batterica e a rendere le urine più acide, creando quindi un ambiente più inadatto alla vita batterica.

  1. Mirtillo rosso per il sistema circolatorio

I flavonoidi contenuti nei mirtilli sono in grado di diminuire le probabilità di sviluppare l’aterosclerosi, una condizione che può provocare infarti e ictus. Possiamo quindi dire che i flavonoidi possono contribuire a ridurre il rischio di problemi cardiaci migliorando la salute del cuore. Inoltre, i mirtilli rossi rafforzano il colesterolo buono fino al 121%.

  1. Mirtillo rosso per il sistema immunitario

Il consumo quotidiano di succo di mirtillo riduce la probabilità di contrarre raffreddori e influenze. Questo è possibile grazie alla presenza dei polifenoli, degli antiossidanti in grado di proteggere il nostro corpo dai radicali liberi. I mirtilli rossi sono il frutto con il maggior concentrato di antiossidanti.

  1. Mirtillo rosso per la prevenzione del cancro

Un’altra caratteristica del mirtillo rosso è quello di avere un ruolo importante della prevenzione contro il cancro. Il succo di mirtillo rosso, infatti, contiene le proantocianidine, in grado di inibire la crescita di diverse cellule tumorali. Anche i flavonoidi sembrano essere in grado di ridurre il rischio di cancro, compreso quello al seno.

  1. Mirtillo rosso e le proprietà terapeutiche per denti

Il succo di mirtillo è un grande alleato anche della salute orale. Nonostante il suo succo sia acido e quindi non proprio salutare per lo smalto dentale, le proantocianidine sono in grado di prevenire l’insorgenza di carie ai denti. Per questo se si vuole consumare del succo di mirtillo occorre controllare la quantità di zucchero contenuta al suo interno e scegliere sempre il succo puro e privo di additivi e di zuccheri aggiunti.

Mirtillo rosso: controindicazioni 

Il consumo di mirtillo rosso o di estratti del mirtillo non è collegato a effetti indesiderati e nocivi sulla salute, e non ha quindi particolari controindicazioni. Le uniche persone che non dovrebbero consumare i mirtilli rossi sono coloro che seguono una terapia a base di farmaci anti-coagulanti, anti-aggreganti e antidiabetici, in quanto può verificarsi un potenziamento dell’effetto della terapia farmaceutica in corso.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano