18.6 C
Torino
domenica, 19 Maggio 2024

Migliora l'aria di Torino ma preoccupa il benzo(a)pirene

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Moreno D’Angelo
Migliora l’aria a Torino. Le misurazioni effettuate nel 2014 dall’Arpa (Agenzia Regionale di Protezione Ambientale) indicano un trend positivo anche nel centro-città. A preoccupare però gli esperti e i cittadini è l’aumento della concentrazione di un idrocarburo cancerogeno detto benzo(a)pirene. Un fenomeno in controtendenza rispetto agli altri fattori inquinanti che risultano in calo anche nel resto del Piemonte. Ora con l’arrivo dell’estate il fattore critico oggetto di monitoraggio è l’ozono.
Nel dettaglio un comunicato Arpa precisa: «Per la prima volta il Pm10 è sceso sotto il valore limite annuale anche nella storica stazione di Torino Consolata». Il benzo(a)pirene è frutto della combustione di materia organica, può riscontrarsi nel fumo delle sigarette, nei gas di scarico dei motori diesel e nelle carni bruciate.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano