27.5 C
Torino
venerdì, 19 Luglio 2024

Mia Khalifa, ex star di Pornhub assieme a Bella Hadid contro Israele

Più letti

Nuova Società - sponsor

Mia Khalifa, ex star di Pornhub, torna a far parlare di sé sui social. Questa volta non sono foto o filmini hard, ma il suo impegno civile per la causa palestinese. Il nuovo lancio di missili nella Striscia di Gaza da parte di Israele, che ha provocato molti morti e feriti, è stato condannato da personaggi pubblici e vip. 

Anche la star libanese ha fatto un post contro Israele condannando le violenze e accusando gli Stati Uniti di appoggiarle. Ma Mia Khalifa, ex star di Pornhub, è stata censurata proprio per questo suo messaggio diffuso sui social network, vedendo il suo post oscurato. Sorte che è toccata a molte persone che in queste ore hanno commentato dai loro profili quello che sta accadendo in Palestina.

E così per aggirare la censura Mia Khalifa si è affidata all’aiuto di Bella Hadid. La top model americana, ma di origini palestinesi, assieme alla sorella Gigi Hadid ha rivolto un appello ai loro milioni di follower, postando le immagini che arrivano dai territori bombardati per sensibilizzare il popolo dei social su quello che sta accadendo e sui finanziamenti degli Stati Uniti alle armi israeliane.

Mia Khalifa ha dunque condiviso il post di Bella Hadid con un messaggio molto semplice. “Se condivido il post di Bella non verrò censurata”. E così ecco aggirata la censura di Instagram. 

L’elenco delle celebrities che in queste ore si sono schierate a favore del popolo palestinese è molto ampio. Anche la sorella minore di Bella Hadid, Gigi, da poco diventata mamma, ha voluto esprimere il suo disappunto su quello che sta accadendo in Palestina. Mentre da un punto di vista della politica internazionale sono in tanti che osservano con attenzione quanto accade nella striscia di Gaza.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano