14.1 C
Torino
lunedì, 20 Maggio 2024

Metro 2, Lo Russo: “Scelte trasparenti per il rilancio di Torino”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Scelte trasparenti e alla luce del sole. È quanto chiede il capogruppo del Partito Democratico Stefano Lo Russo dopo il voto favorevole alla variazione di Bilancio che inserisce tra i fondi in entrata del Comune di Torino gli 800 milioni che il Governo ha destinato all’opera.

“Il voto favorevole del PD alla delibera – spiega Lo Russo – è una apertura di credito sulla base degli impegni assunti formalmente dalla sindaca Appendino di discutere in Consiglio Comunale i nodi che abbiamo sollevato in sede di dibattito: scelta della tecnologia dei mezzi, articolazione dei lotti e partenza dalla zona Nord, ruolo dei privati, ruolo di Infrato e Gtt sono solo alcuni degli elementi che riteniamo politicamente significativi e che dovranno essere discussi in forma ampia, partecipata e trasparente e dovranno trovare attuazione in una delibera di indirizzo politico”.

Lo Russo spiega anche come il voto favorevole di ieri sia dettato dalla consapevolezza che al termine dell’emergenza sanitaria legata al Coronavirus si dovrà rilanciare la città. “Servono scelte coraggiose e forti per far ripartire Torino, soprattutto dopo il periodo che stiamo vivendo, e il PD, che ha sempre ritenuto la Linea 2 della metropolitana elemento essenziale dello sviluppo della Città, vuole fortemente che le risorse stanziate dal Governo possano trovare impiego quanto prima. E vuole che le scelte che occorrerà compiere siano pubbliche, chiare e alla luce del sole”, conclude il capogruppo Dem.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano