20.9 C
Torino
domenica, 26 Maggio 2024

Maxi schermo a Parco Dora, Pasquaretta davanti al giudice il 26 giugno

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Luca Pasquaretta, ex capoufficio stampa e portavoce della sindaca di Torino Chiara Appendino il 26 giugno si presenterà davanti al giudice delle indagini preliminari Costanza Goria, per il procedimento su maxi schermo montato a Parco Dora per la finale di Champions League del 3 giugno 2017. Pasquaretta è accusato di invasione di solo pubblico e intrattenimento senza autorizzazione. 

Un’indagine coordinata dal procuratore aggiunto Vincenzo Pacileo e da Antonio Rinaudo, oggi in pensione, nata dall’inchiesta sulla tragedia di piazza San Carlo, dove oltre 1500 persone sono rimaste feriti, durante la visione della partita Juventus-Real Madrid e due donne, Erika Pioletti e Marisa Amato morirono tempo dopo per le ferite riportate. 

Assieme a Pasquaretta davanti al gip si presenteranno anche l’allora capo di Gabinetto Paolo Giordana, il titolare della società “Multicom events” Francesco Capra e il suo vice Giancarlo Dell’Aquila.

Secondo l’accusa la proiezione su maxi schermo della finale di Champions avvenuta anche al Parco Dora, dove c’erano pochi spettatori, è avvenuta senza autorizzazioni.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano