12.2 C
Torino
lunedì, 20 Maggio 2024

Marco Travaglio juventino: “Abbiamo rubato che vergogna. Abbiamo superato Moggi”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Marco Travaglio, vice direttore de Il Fatto Quotidiano, da juventino si vergogna. Ai microfoni di Radio 2, nella trasmissione “Un giorno da pecora”, racconta le sue sensazioni il giorno dopo la partita Juventus-Roma. Una vittoria che allo juventino Travaglio non piace perché secondo la sua opinione frutto di un furto: «Ho visto la partita e devo dire che non mi vergognavo così tanto dai tempi di Luciano Moggi – racconta Travaglio – A me piace vincere ma non rubando». Secondo il giornalista e scrittore non c’è uno dei tre gol della Juve che sia regolare: «Credo che Moggi avesse i lucciconi agli occhi ieri – continua Travaglio – perché i suoi allievi hanno superato il maestro». E per chi non avesse capito chi è l’allievo, Marco Travaglio specifica: Andrea Agnelli.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano