15.5 C
Torino
giovedì, 30 Maggio 2024

M5S, presentata mozione sul PRG: una variante per la Torino di domani

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di A.D.

Dopo vent’anni il Piano Regolatore di Torino potrebbe cambiare volto. In Sala Rossa il consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle Damiano Carretto ha infatti presentato una mozione per la variante generale. «Abbiamo denunciato più volte e da tempo la necessità di una variante del Piano Regolatore – spiegano del Gruppo consiliare Cinque Stelle – in quanto quello attuale non è più corrispondente alle reali necessità della Città».

«Il Piano Regolatore, come strumento di governo del territorio cittadino, deve essere efficace e puntuale  – continuano da M5S –  pertanto si sono riviste e andranno diminuite le previsioni insediative e gli indici edificatori, adattati ad una città di 900 mila abitanti e non di un milione e duecentomila abitanti come previsto dal precedente Piano».

«In tale ottica verranno anche riconsiderati gli addensamenti commerciali e particolare attenzione verrà data alla tutela dei beni paesaggistici, architettonici e ambientali», concludono dal Gruppo pentastellato.

Dunque una variante che si dovrebbe differenziare dalle altre 500 presentate nel corso degli anni e che andrebbe a incidere sulla Torino del futuro.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano