12.4 C
Torino
lunedì, 24 Giugno 2024

Le Pietre d'inciampo poste a Torino per non dimenticare le vittime del nazifascismo

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Sabato 10 gennaio e domenica 11 gennaio verrano poste le “Pietre d’inciampo” anche a Torino. Stolperesteine, così si chiama quest’opera ideata e realizzata dall’artista tedesco Gunter Demnig, è delle piccole targhe d’ottone su di cubetto di porfido, incastonato davanti all’ultima abitazione di una vittima della deportazione nazifascista. Un’opera per la memoria già installata in più di mille città d’Europa.
In Italia sono presenti a Roma, Livorno, Prato, Ravenna, Brescia, Genova, L’Aquila e Bolzano. Le “Pietre di inciampo” verrano posate anche nei prossimi anni nel capoluogo piemontese. Ecco la mappa di quelle che verrano posizionate sabato e domenica. Tra queste ci sarà anche la cinquantamillesima pietra.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano