16.9 C
Torino
lunedì, 20 Maggio 2024

Inquinamento e blocco del traffico: ora basta, state distruggendo la città

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

di Massimo Guerrini *

Leggo con preoccupazione gli annunci e i comunicati allarmistici dell’assessorato all’ambiente sulle nuove misure anti Pm10 decise dalla Città. Oggi addirittura si legge che l’Amministrazione consiglia DI NON APRIRE LA FINESTRA. Mi ricorda il film horror, NON APRITE QUELLA PORTA ma sono letteralmente sbigottito…quasi non ci credo, mi telefonano gli amici delle altre Regioni per chiedermi come sto? Siamo tutti impazziti?
Io vivo in questa Città e francamente mi sembra eccessivo che si generi panico gratuito e del tutto immotivato. La decisione di bloccare il traffico è un palliativo che non risolve il problema e danneggia i soggetti economicamente più deboli che non hanno la possibilità di avere una macchina nuova di non più di due anni. Per governare una città serve capacità, professionalità, strategia, visione lungimirante e  progettualità. Senza considerare  che il comunicato allarmistico dell’assessore all’Ambiente avrà come unico effetto quello di creare un danno ad una città con vocazione turistica e culturale, vanificando il lavoro svolto in questi anni. Torino deve rievocare a coloro che non la abitano, il Salone del libro, lo Slow food, il Museo egizio, le Residenze sabaude e non questo.
Occorre un progetto organico coraggioso che individui soluzioni di medio e lungo periodo, il riscaldamento è il problema, e non lo si vuole affrontare come si deve, facendo politiche sulla mobilità sostenibile che partano dalla radice, magari incentivare la produzione di auto elettriche. Nell’immediato forse, l’unica soluzione meno discriminante è quella delle targhe alterne, comunque è desolante.

*presidente Circoscrizione 1

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano