16.6 C
Torino
lunedì, 15 Luglio 2024

Infografica: un modello di comunicazione basato su grafica e testi

Più letti

Nuova Società - sponsor

L’utilizzo di un’infografica con la presenza dei new media è diventata una parte fondamentale del web, dove viene valorizzata a pieno questa tecnica ibrida il cui scopo è creare un perfetto mix tra grafica e giornalismo. Piuttosto utile e duttile per quanto riguarda social media come Instagram e Pinterest, che sono basi principalmente su immagini e video, le infografiche sono state adottate come modello vincente di comunicazione anche per le testate giornalistiche sul web e per ogni altro tipo di prodotto, visto la crescente influenza e importanza di contenuti foto e video degli ultimi anni.

Perché l’infografica è così importante per promuovere un’azienda

Sono in molti gli esperti che sostengono come i contenuti più efficaci per sponsorizzare e valorizzare un’azienda sia appunto quelli di tipo visivo. L’infografica si pone come soluzione ideale e mediana, in quanto è possibile acquisire informazioni veloci, essenziali e dinamiche, che la rendono una forma di comunicazione perfettamente aderente ai tempi che stiamo attraversando. Tuttavia se l’infografica per come la conosciamo oggi ci appare un qualcosa di nuovo e moderno, basta fare una piccola rassegna di tutti i tipi esistenti, per scoprire come durante la nostra esperienza formativa, scolastica e di ambito lavorativo, ci siamo trovati più volte di fronte a questo tipo di tecnica mista, tra grafica e testo. Si comincia con le tabelle, una cosa piuttosto comune e facile da reperire, passando poi per settori e argomenti più specifici come grafici, mappe, schemi a blocco, diagrammi di flusso, fino ad arrivare al primo tipo di infografica che conosciamo sin da bambini: i sistemi di segnaletica stradale. 

In ogni aspetto e ambito della nostra vita c’è un’infografica

Non bisogna quindi necessariamente addentrarsi nel discorso specifico del giornalismo e della comunicazione più elaborata, per trovarci di fronte a un’infografica. Il retro di copertina di un disco, un dvd o un libro, spesso contengono delle infografiche, malgrado l’utilizzo in campi specifici come la matematica, l’informatica e naturalmente i nuovi social media, hanno creato un nuovo concetto, di categoria PRO di tutto ciò che possa essere definito infografica. Uno dei campi dove svetta l’infografica è sicuramente quello derivato da processi di sviluppo e comunicazione astratta, come nel campo dell’arte pittorica, della scultura e così via. I manifesti per un concerto o un evento sono basati su questa nuova idea di infografica, lo stesso si dica per le trasmissioni televisive tradizionali, per un video di Youtube e così via. 

Chiunque di noi abbia frequentato un corso di aggiornamento professionale, si sarà trovato di fronte una cosiddetta slide, cioè una diapositiva, con uno schema e un disegno accompagnato da una parte testuale. Questo per mostrare come oggi l’infografica appartenga alla nostra cultura e formazione professionale, didattica e di svago. Viviamo in effetti in un’epoca dove immagine e testo sono la base per comunicazione per tutto l’intrattenimento, di cui anche il settore pubblicitario fa parte. Tuttavia l’utilizzo delle infografiche nel settore dei social media è sicuramente quello più evidente e predominante. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano