20.7 C
Torino
sabato, 19 Settembre 2020

Infografica: un modello di comunicazione basato su grafica e testi

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...

L’utilizzo di un’infografica con la presenza dei new media è diventata una parte fondamentale del web, dove viene valorizzata a pieno questa tecnica ibrida il cui scopo è creare un perfetto mix tra grafica e giornalismo. Piuttosto utile e duttile per quanto riguarda social media come Instagram e Pinterest, che sono basi principalmente su immagini e video, le infografiche sono state adottate come modello vincente di comunicazione anche per le testate giornalistiche sul web e per ogni altro tipo di prodotto, visto la crescente influenza e importanza di contenuti foto e video degli ultimi anni.

Perché l’infografica è così importante per promuovere un’azienda

- Advertisement -

Sono in molti gli esperti che sostengono come i contenuti più efficaci per sponsorizzare e valorizzare un’azienda sia appunto quelli di tipo visivo. L’infografica si pone come soluzione ideale e mediana, in quanto è possibile acquisire informazioni veloci, essenziali e dinamiche, che la rendono una forma di comunicazione perfettamente aderente ai tempi che stiamo attraversando. Tuttavia se l’infografica per come la conosciamo oggi ci appare un qualcosa di nuovo e moderno, basta fare una piccola rassegna di tutti i tipi esistenti, per scoprire come durante la nostra esperienza formativa, scolastica e di ambito lavorativo, ci siamo trovati più volte di fronte a questo tipo di tecnica mista, tra grafica e testo. Si comincia con le tabelle, una cosa piuttosto comune e facile da reperire, passando poi per settori e argomenti più specifici come grafici, mappe, schemi a blocco, diagrammi di flusso, fino ad arrivare al primo tipo di infografica che conosciamo sin da bambini: i sistemi di segnaletica stradale. 

- Advertisement -

In ogni aspetto e ambito della nostra vita c’è un’infografica

Non bisogna quindi necessariamente addentrarsi nel discorso specifico del giornalismo e della comunicazione più elaborata, per trovarci di fronte a un’infografica. Il retro di copertina di un disco, un dvd o un libro, spesso contengono delle infografiche, malgrado l’utilizzo in campi specifici come la matematica, l’informatica e naturalmente i nuovi social media, hanno creato un nuovo concetto, di categoria PRO di tutto ciò che possa essere definito infografica. Uno dei campi dove svetta l’infografica è sicuramente quello derivato da processi di sviluppo e comunicazione astratta, come nel campo dell’arte pittorica, della scultura e così via. I manifesti per un concerto o un evento sono basati su questa nuova idea di infografica, lo stesso si dica per le trasmissioni televisive tradizionali, per un video di Youtube e così via. 

Chiunque di noi abbia frequentato un corso di aggiornamento professionale, si sarà trovato di fronte una cosiddetta slide, cioè una diapositiva, con uno schema e un disegno accompagnato da una parte testuale. Questo per mostrare come oggi l’infografica appartenga alla nostra cultura e formazione professionale, didattica e di svago. Viviamo in effetti in un’epoca dove immagine e testo sono la base per comunicazione per tutto l’intrattenimento, di cui anche il settore pubblicitario fa parte. Tuttavia l’utilizzo delle infografiche nel settore dei social media è sicuramente quello più evidente e predominante. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Febbre a scuola, il Tar respinge il ricorso del Ministero contro l’ordinanza di Cirio

Il Tar del Piemonte non ha accolto la richiesta del Governo di una sospensiva d’urgenza in via monocratica per l’ordinanza della Regione...

No Tav, Dana Lauriola è stata arrestata. Tensione tra attivisti e polizia a Bussoleno

E' avvenuto questa mattina all'alba l'arresto di Dana Lauriola, storica attivista No Tav e militante del centro sociale Askatasuna, condannata a due...

RU 486, Appendino contro la Regione: “Becera propaganda sul corpo delle donne”

La sindaca di Torino Chiara Appendino interviene in merito alla proposta della giunta regionale del Piemonte di abolire la somministrazione della pillola...

Febbre a scuola, Cirio non cambia idea: “Ordinanza fatta con buon senso”

Non cambia idea Alberto Cirio sull'ordinanza che impone la misurazione della febbre a scuola e che il ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina ha...

Gtt, ecco come chiedere il rimborso per gli abbonamenti non usati durante il Covid

Gtt rimborserà gli abbonamenti non utilizzati duranti il lockdown attraverso l’emissione di un voucher che permetterà l’acquisto di nuovi titoli di viaggio....