20.2 C
Torino
giovedì, 13 Agosto 2020

Il Comune “preso bene” dal Cacao

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuovasocietà. Caporedattore dal 2017. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano.

di Giulia Zanotti

Il mancato rinnovo della concessione non ferma la stagione estiva del Cacao, il noto locale del Valentino, di viale Ceppi 6. Infatti, la società Kronos srl ha ricevuto il no della giunta a una nuova concessione dei locali, ma comunque annuncia la serata di inaugurazione per stasera, 1 giugno, con apericena “solopresibene” e party live.
E pensare che, come detto, proprio questa mattina la giunta ha deciso di non rinnovare l’accordo di concessione, dopo proposta del vicesindaco Guido Montanari e degli assessori Sergio Rolando e Stefania Giannuzzi che ipotizzano comunque una riassegnazione dei locali entro la fine dell’anno.
Tuttavia, come spiegano da Palazzo Civico, «i tempi per la realizzazione di una nuova procedura di evidenza pubblica comporterebbero un periodo di non utilizzo del bene di alcuni mesi e priverebbero la Città dell’entrata ai corrispettivi di concessione. Per questo motivo e nell’interesse dell’Amministrazione Comunale il termine di riconsegna della struttura è stato fissato al 31 dicembre prossimo, dando così la possibilità di inaugurare la stagione estiva». Mentre «nei prossimi mesi, anche alla luce delle valutazioni svolte dal Politecnico nel contesto di un ampio intervento di riqualificazione dell’area, saranno individuate destinazioni compatibili con la natura del bene e che ne favoriscano il più ampio uso pubblico».
Una spiegazione che non convince a pieno il consigliere Alberto Morano che si chiede: «A quale titolo è stato consentito l’utilizzo senza gara di questi spazi? E quale compenso è stato pattuito? Inoltre, perchè si è deciso tutto con una delibera di giunta e non dagli uffici amministrativi del Comune». Domande che Morano trasformerà in una richiesta di comunicazione in Sala Rossa. «Mi riservo anche di sottoporre il tutto alla magistratura – aggiungere Morano – infatti ho perplessità sulla natura dell’operato, fatto attraverso un atto di giunta, mente dovrebbe essere di competenza degli uffici».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Concorso per dirigenti Comune di Torino, terza puntata: la riammissione

“Più che un concorso sembra una giallo a puntate”, così alcuni concorrenti hanno commentato le novità pubblicate ieri dalla commissione dell’ormai famoso...

Via Germagnano; ‘DemoS’, ‘Torino in Comune’ e ‘LUV’: “Nessun blitz ferragostano, il Comune si assuma la responsabilità”

“‘DemoS’, ‘Torino in Comune’ e ‘LUV’ esprimono forte preoccupazione riguardo all’iniziativa di sgombero del campo di via Germagnano che coinvolge circa 100...

Il pasticcio dei Voucher scuola della Regione Piemonte

Avevano appena ricevuto la mail che confermava l'assegnazione dei voucher scuola per l'anno 2020/21 ma 45 famiglie piemontesi hanno potuto gioire ben...

Torino città Covidless

La città di Torino ha ricevuto oggi l'attestazione Covidless Approach&Trust. Un riconoscimento frutto del progetto di ricerca che ha analizzato le risposte...

Caso Embraco, Cirio: “Da parti in causa serve risposta chiara”

"Seguo la vicenda Embraco ormai da due anni ed è inammissibile che solo oggi, per la prima volta, si siano trovati seduti...