20.8 C
Torino
venerdì, 12 Luglio 2024

Il “Compianto sul Cristo morto” arriva a Torino per la Sindone

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Buone notizie per gli amanti dell’arte. “Il Compianto sul Cristo morto” realizzato da Beato Angelico nel 1436, che si trova abitualmente nel Museo di San Marco a Firenze, arriva a Torino. L’opera verrà trasferita al Museo diocesano nella cripta del Duomo del capoluogo piemontese in occasione dell’Ostensione della Sindone che inizierà il 15 aprile 2015, per la quale è previsto un gran numero di turisti e pellegrini da tutto il mondo.
A darne l’annuncio è stato l’arcivescovo di Torino Cesare Nosiglia durante la conferenza stampa sull’Ostensione appunto, che, come ha sottolineato il vice sindaco Elide Tisi, «ha già raggiunto 588.740 prenotazioni ad oggi, cinquantamila delle quali dall’estero».
Il monsignor Nosiglia, parlando dell’opera di Beato Angelico, nella quale il Cristo tra le braccia di Maria viene compianto dalle persone che li circondano, ha sottolineato l’importanza e dell’evento culturale di cui si è detto «personalmente orgoglioso», frutto di un’operazione complessa e ben strutturata.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano