9.4 C
Torino
martedì, 16 Aprile 2024

I preservativi sono alleati della vita di coppia

Più letti

Nuova Società - sponsor

Inutile negare che gran parte del fascino della vita di coppia è costituito dai momenti di intimità e dal sesso. Ma è altrettanto vero che indipendentemente dal fatto che la coppia sia stabile o si intrattengano rapporti occasionali, è importante proteggersi dalle malattie sessualmente trasmissibili con l’uso dei preservativi. Studi recenti rivelano che c’è ancora molta resistenza nell’uso dei preservativi, soprattutto tra i giovani e le motivazioni sono spesso legate a una mancanza di comunicazione nella coppia e nella difficoltà di confrontarsi su alcune questioni. Il sesso sicuro e protetto dalla possibilità di trasmettere malattie veneree è percorribile e spesso necessario. I preservativi sono realmente degli alleati della coppia e grazie alle offerte preservativi che si possono trovare in farmacia, non rappresentano un costo eccessivo. Grazie alle profumazioni, ai nuovi modelli più indossabili e all’aggiunta di sostanze stimolanti contribuiscono a rendere l’intimità anche più interessante, giocosa oltre che sicura.

Cosa rivelano le ricerche sull’uso dei preservativi

Le ricerche sull’uso corretto dei preservativi si concentrano spesso sui giovani, le loro abitudini e le loro percezioni. Una ricerca di qualche anno fa – che ha coinvolto 32 coppie di giovani impegnati in una relazione continuativa – si poneva l’obiettivo di capire con quale grado di apertura le coppie si relazionavano e si confrontavano sull’uso dei preservativi durante i rapporti sessuali.

Ne emerge un quadro a tratti allarmante: l’uso di usare una protezione è molto legato al grado di “confidenza” e a fattori relazionali profondi nella coppia. Una scarsa comunicazione conduce a intraprendere rapporti sessuali non protetti. Le giovani coppie scelte a campione per la ricerca sono state videoregistrate nella fase di “negoziazione” sull’opportunità o meno di usare il preservativo. La seconda fase consisteva nell’eseguire una specie di “auto-report” su come hanno percepito il confronto e sul loro grado di assertività verso il partner. L’assertività è la capacità di esprimere un punto di vista o le proprie opinioni ed emozioni in modo chiaro e sincero senza offendere o aggredire l’interlocutore. Molti hanno rivelato poca assertività e facilità ad “accettare” la proposta dell’altro spesso contrario all’uso del preservativo.

Luoghi comuni sull’uso del preservativo

Un’altra ricerca della Columbia University ha cercato di mettere in luce le abitudini dei giovani nell’uso del preservativo e ne è emerso che la maggior parte era propenso a usarlo con “partner” occasionali, mentre non lo riteneva necessario usarlo con un partner più consolidato. Nell’immaginario comune, usare il preservativo è sinonimo di mancanza di fiducia nell’altro o di una mancanza di volontà di impegno nella costruzione di un rapporto stabile. L’incertezza relazionale è, quindi, una delle cause per cui si determina l’uso o meno del preservativo: spesso per non dare l’impressione di non credere nella solidità del rapporto e per paura delle reazioni dell’altro, l’uso del preservativo è nullo. Al contrario, le coppie in cui uno o entrambi i partner si dimostrano sicuri di sé e dei propri sentimenti verso l’altro non hanno dimostrato problemi nell’usare i preservativi anche e soprattutto per il bene dell’altro.

Nonostante le campagne informative e la consapevolezza che l’uso del preservativo previene la diffusione di malattie sessualmente trasmissibili, è ampiamente necessario promuovere progetti ad hoc di educazione sessuale ed educazione all’affettività.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano