16.8 C
Torino
mercoledì, 22 Maggio 2024

Gtt, approvata la delibera di cessione del 49% del capitale sociale

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Tutto come previsto, ma con qualche difficoltà. È stata approvata con 21 voti favorevoli e 12 contrario la delibera per la cessione del 49% del pacchetto Gtt. Il consiglio comunale ha così dato via alla vendita del capitale sociale del Gruppo trasporti torinese. Decisivo il voto del consigliere di minoranza della lista “Al Centro con Scanderebech” Federica Scanderebech che con il suo “sì” ha fatto superare il quorum necessario, ovvero 21 su 12. La vendita del 49%, come ha ricordato il sindaco Piero Fassino servirà a ridurre il debito del Comune di Torino.
A marzo partiranno le attività per stabilire le cosiddette attività di pre-qualifica e saranno richiesti requisiti che garantiscano il carattere industriale del partner. Poi ci sarà il bando di gara.
Secondo la delibera se la gara si concluderà senza esito, allora si procederà alle trattative dirette: «Le ragioni di questa dismissione sono molteplici – spiega Piero Fassino – una è la necessità di liberare risorse per ridurre l’indebitamento della città dovuto alle politiche di investimento. L’altra è una ragione di finanza pubblica. Oggi un sindaco, a differenza che in passato, oltre a dover fare scelte su quel che deve fare, deve anche capire dove trovare le risorse per farlo».
Come detto comunque la maggioranza ha avuto ragione veramente per un soffio: alla votazione non hanno partecipato perché assenti Michele Curto di Sel e Piera Levi Montalcini dei Moderati. Assente l’assessore ai Trasporti, quindi molto interessato a questa votazione, Claudio Lubatti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano