13.8 C
Torino
lunedì, 27 Maggio 2024

Giorno del Ricordo, assessore Marrone: “Con progetto Identità oltre confine verità mai più infoibata”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Ha preso il via questa mattina la campagna di comunicazione istituzionale della Regione Piemonte – Assessorato all’Emigrazione in occasione del 10 febbraio Giorno del Ricordo delle Foibe e dell’esodo giuliano-dalmata. “Ringraziamo la creatività dell’Anonima fumetti di Torino per aver realizzato un manifesto che comunica finalmente in modo efficace anche alle nuove generazioni il senso drammatico delle Foibe e dell’esilio giuliano dalmata – dichiara l’assessore regionale all’Emigrazione Maurizio Marrone -. Per la prima volta, con il progetto Identità oltre confine, la Regione Piemonte ha celebrato insieme al Circolo dei Lettori la ricorrenza istituita per legge del 10 febbraio con un ciclo di eventi: dalla proiezione cinematografica del documentario Fertilia Istriana, fino all’esibizione musicale della cantata dedicata a Norma Cossetto, passando per la lectio del direttore del Vittoriale Giordano Bruno Guerri sull’Impresa fiumana di Gabriele D’Annunzio. Annunciamo oggi con orgoglio che nelle prossime settimane ogni biblioteca delle scuole superiori del Piemonte riceverà la dispensa storica “Il dramma italiano dimenticato” redatta e proposta dall’Associazione Nazionale Venezia Giulia Dalmazia di Torino. Anche se a sinistra qualcuno insiste a voler contrastare la celebrazione del 10 febbraio, il dramma della pulizia etnica sofferta dalla popolazione italiana sul confine orientale dal parte del dittatore Tito è ormai patrimonio consolidato nella memoria condivisa dell’Italia e del Piemonte. Una memoria che facciamo rivivere nel progetto Identità oltre confine con la musica, l’arte grafica e il cinema, in rete con il Circolo dei Lettori, le scuole, le associazioni degli esuli, affinché la verità storica non sia mai più infoibata dopo decenni di censura”.

https://www.regione.piemonte.it/web/temi/diritti-politiche-sociali/progetto-identita-oltre-confine-10-febbraio-giornata-ricordo

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano