10.8 C
Torino
martedì, 28 Maggio 2024

Giorgio Merlo sui Forconi: “Abbiamo risposto in maniera democratica all'offensiva violenta e radicale”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Un presidio democratico è stato organizzato dall’Anpi davanti al Comune di Torino per ribadire «la più ferma condanna a ogni atto di violenza in difesa dei valori sanciti dalla Costituzione», a cui hanno aderito anche altre associazioni dell’antifascismo e della Resistenza.
Un gesto che vuole essere una risposta ai fatti che sono avvenuti a Torino a partire da lunedì 9 dicembre scorso.
In merito a quanto accaduto nel capoluogo piemontese dove le proteste continuano senza sosta, anche se non con la violenza di lunedì, è intervenuto il rappresentante del Partito Democratico Giorgio Merlo.
Un’analisi che mette in luce tre aspetti fondamentali. In primo luogo che «all’offensiva violenta e radicale – spiega Merlo – c’è stata una riposta democratica molto forte da parte di tutte le organizzazioni democratiche della città».
In secondo luogo, «il ruolo decisivo che ha svolto l’Anpi nel denunciare questa situazione e coinvolgere la pubblica opinione».
E infine che «Tutti i partiti democratici e di governo adesso devono assumersi la responsabilità di dare le risposte concrete ad un profondo disagio sociale che attraversa la nostra società».
«Sotto questo aspetto – conclude – non è sufficiente l’ordine pubblico ma noi crediamo che da un lato con la tutela dell’ordine pubblico e dall’altro con la risposta al disagio sociale si può affrontare dignitosamente e credibilmente questa situazione molto difficile».

 © RIPRODUZIONE RISERVATA

 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano