10.1 C
Torino
martedì, 21 Maggio 2024

Franceschini salva il Museo Lombroso

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il Museo Lombroso non chiuderà. A deciderlo è il ministro per la cultura Dario Franceschini che ha risposto a un question time al Senato. Ricordano come il museo era finito al centro delle polemiche perchè accusato di “razzismo scientifico” il ministro ha precisato come il Lombroso è “ di proprietà dell’Università di e in base alla documentazione dell’Icom (International Council of Museums) Italia rispetta agli standard per rimanere aperto”.

“Non posso chiuderlo, anche se volessi – ha sottolineato – ma se potessi non lo chiuderei, perché il mio compito è aprire musei e non chiuderli”.
“Oggi giustamente gli studi anatomici di Lombroso sono respinti dagli studiosi – ha ricordato Franceschini, rispondendo a un’interrogazione del senatore del Maie Saverio De Bonis – ma rappresentano un pezzo di storia dello sviluppo dell’antropologia fisica. L’allestimento odierno del museo è studiato in modo da far conoscere il pensiero di Lombroso calato nel periodo in cui visse, dimostrando l’infondatezza dei pregiudizi della fisiognomica, di una parte controversa del pensiero scientifico che collide con l’attuale sensibilità sociale, preservandone dunque la memoria in modo critico”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano