16.3 C
Torino
domenica, 26 Maggio 2024

Foodora, l’assessore Giusta incontra i lavoratori in lotta

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

di Giulia Zanotti

I lavoratori di Foodora incontrano l’assessore alle Pari opportunità del Comune di Torino Marco Giusta. La protesta dei rider che consegnano a domicilio su bicicletta pranzi e cene di molti ristoranti torinesi per la start-up tedesca è arrivata a Palazzo di Città. I lavoratori hanno denunciato nei giorni scorsi invitando al boicottaggio dell’applicazione le condizioni di lavoro, definito dall’azienda un “lavoro a tempo libero” : 2,90 euro a consegna, senza nessun fisso.

«E’ inaccettabile che alcuni giovani di questa città lavorino con condizioni che non rispettano i presupposti minimi della loro dignità e che mettano a rischio la propria incolumità ogni giorno in bicicletta per guadagnarsi da vivere», ha commentato l’assessore Giusta dopo aver ascoltato le motivazioni della vertenza. Inoltre, Giusta e l’assessore al Lavoro Alberto Sacco hanno chiesto al presidente della Commissione Lavoro del Consiglio Comunale, Andrea Russi, di convocare i rappresentanti dell’azienda e dei lavoratori per avere un quadro completo della vicenda e magari cercare insieme una soluzione.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano