13.8 C
Torino
lunedì, 27 Maggio 2024

Firme false, attacco del M5S: “Il Pd ha ammesso di avere barato”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Bernardo Basilici Menini

«Ora è chiaro che il Partito Democratico ha truccato le firme per la presentazione delle liste elettorali: in sede penale nove indagati su dieci hanno chiesto il patteggiamento, ammettendo implicitamente la colpa». Così il gruppo del Movimento 5 Stelle in Consiglio Regionale ha commentato gli sviluppi sul processo per le presunte firme false nelle scorse elezioni regionali, ripreso oggi con l’udienza preliminare a Torino. Ma il duro attacco dei pentestellati non si è fermato qua. I consiglieri, infatti, hanno chiesto al tribunale di prendere atto di quella che sarebbe un’implicita ammissione di colpa e agire «in modo da ripristinare un principio di legalità che in Piemonte manca dal 2010».

Nel mirino dei grillini anche Sergio Chiamparino e le sue dichiarazioni dei giorni scorsi, con le quali il governatore piemontese ha affermato la sua ferma intenzione di non dimettersi a seguito degli sviluppi del processo. «Chiamparino – dicono i cinque stelle– può anche dire che non si dimetterà nemmeno nel caso in cui decadessero ben otto consiglieri del suo stesso partito  ma a questo punto non potrà mai affermare la correttezza della coalizione che lo ha portato alla presidenza. Il partito principale, il Pd, sta ammettendo di aver clamorosamente barato».

Per quanto riguarda la posizione di Daniele Valle, consigliere regionale in quota Dem, «Pensiamo che la sua ammissione di colpa sia incompatibile con la permanenza in Consiglio Regionale e nello specifico alla presidenza della Commissione cultura. Chiederemo quindi le dimissioni dall’ incarico quanto prima», hanno concluso i consiglieri del Movimento.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano