13.8 C
Torino
lunedì, 27 Maggio 2024

Europa League, nuovamente Turchia per la Juventus

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Mamma li turchi!
Ormai è una cosa personale tra la Turchia e la Juventus. Già, dopo la beffa di Istanbul con il Galatasaray che spedisce in Europa League i bianconeri di Antonio Conte con una sfida divisa in due per il maltempo, l’urna dell’ex Uefa porterà nuovamente la Vecchia Signora alle porte d’Europa. A febbraio sarà Trabzonspor. Più abbordabili dei giallorossi sicuramente, ma nuovamente Turchia, come detto. E questo al Pavel Nedved non va giù: «Abbiamo trovato un’altra squadra turca, ci aspetta una trasferta abbastanza lunga che non ci fa tanto bene, non siamo tanto contenti» – commenta dopo il sorteggio per i sedicesimi.
«La Fiorentina negli ottavi? Facciamo un passo alla volta – continua Nedved – questa competizione è abbastanza sottovalutata come competitività, credo che ogni sorteggio è molto pericoloso, l’Europa League è molto tosta, se non l’affrontiamo col piede giusto rischiamo brutte figure. La finale a Torino pressione o stimolo in più? Non me ne importa niente che si giochi a Torino, dobbiamo pensare solo al campo, dove si gioca non importa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 
 
 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano