18.9 C
Torino
domenica, 26 Maggio 2024

Entro 21 giugno i soldi per i lavoratori piemontesi in cassa integrazione

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, al termine di un incontro con i vertici regionali dell’Inps ha annunciato che “entro il 21 giugno, in Piemonte, tutti i lavoratori che ne hanno diritto riceveranno la cassa integrazione in deroga”.

“Ad oggi – ha spiegato Cirio – la Regione Piemonte ha trasmesso il 97,5% delle pratiche di richiesta di cassa in deroga, quindi la totalita’. L’Inps ha pagato il 55% delle richieste, per un totale di circa 76 mila persone che ad oggi hanno ricevuto la cassa in deroga”.

“Abbiamo voluto venire qui personalmente all’Inps – ha aggiunto il governatore del Piemonte, che era accompagnato dall’assessore al Lavoro Elena Chiorino – perche’ non e’ accettabile che in un Paese normale una persona che deve ricevere la cassa integrazione di marzo non l’abbia ancora ricevuta a giugno”.

Per Cirio “le procedure che nascono in modo sbagliato a Roma poi danno il loro effetti negativi sui territori regionali. Aver previsto da parte del governo un meccanismo che duplicava i passaggi tra Regione e INPS era un errore a monte”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano