Il bere vino puro calma la fame.

Lo affermava Socrate molto tempo fa e, che sia vero oppure no, indica quanta importanza è sempre stata data a questa bevanda tanto cara agli dei.

Il vino è rimasto nelle nostre tavole al fianco degli alimenti principali e all’acqua, conservando la sua fama di ottimo rimedio salutare se bevuto in modeste quantità.

In Italia, l’amore per il buon vino affonda le radici molto in profondità nel tempo e in ogni parte del belpaese vengono coltivate viti di varia natura, che offrono vini bianchi e rossi con sapori e aromi molto diversi tra loro.

Se questo amore per il vino viene condiviso nella stessa misura in Francia e Spagna, è per molti sorprendente scoprire come anche Stati Uniti, Cile e Australia siano diventate mete preferite da milioni di estimatori della bevanda di Bacco.

Ebbene sì, l’America adora il vino tanto quanto l’Europa. Da sempre.

Nel tempo, oltre alle grandi importazioni d’oltreoceano, gli Stati Uniti si sono dati da fare sino a diventare grandi produttori ed esportatori di vino a loro volta.

La maggior parte dei vitigni è concentrata in California, dove il territorio si presta bene alla coltivazione della vite in forme diverse, e in minor parte nello stato di Washington, Oregon e New York.

Preparatevi a partire per lo stato del sole, la California, alla scoperta di un sogno ricco di tannini e mete leggendarie come San Francisco.

Prima di farlo organizzatevi al meglio, scegliete una data e assicuratevi di aver completato l’ESTA per avere tutti i documenti in regola per l’accesso negli Stati Uniti.

Napa e Sonoma

Queste due contee confinanti sono le più conosciute in tutto il mondo per i loro vitigni.

Sonoma è il nome della contea e della valle posta a sud della stessa. Napa è a sua volta suddivisa in aree caratterizzate da diverse tipologie di vitigni.

Così come accade in Italia, i tour delle aziende vinicole in California sono un evento unico che porta i visitatori alla scoperta di un mondo molto simile all’Italia, con località che per paesaggi, stile architettonico e ritmo di vita riprendono al meglio gli ambienti collinari della Toscana, dell’Umbria, del Piemonte o del sud della Francia.

Napa e Sonoma si raggiungono in un’ora partendo da San Francisco e contano così tante possibilità di degustazione di vini come i famosissimi Cabernet Sauvignon e Merlot, tipici di questa zona, da offrire l’imbarazzo della scelta.

Visitando Napa e Sonoma in primavera verrete irradiati dal verde che pervade le valli grazie al fogliame della vite, mentre sul finire dell’estate saranno il rosso e l’arancione a deliziarvi.

Napa è anche una città ricca di influenze culturali diverse e di turisti, quindi adatta a chi è in cerca di una serata divertente e di una buona pizza in compagnia d’amici.

Per vivere un’esperienza completa e vedere anche i lati più nascosti della valle, rifatevi gli occhi con il bellissimo Castello di Amorosa e salite a bordo del Napa Valley Train per farvi trasportare in un viaggio unico nel suo genere.