10.8 C
Torino
martedì, 21 Maggio 2024

Dopo 40 anni il Settebello torna a Torino

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Torna a Torino la grande pallanuoto internazionale. Martedì 11 febbraio alle 20, al Palazzo del Nuoto di via Filadelfia 89 a Torino, si disputerà l’incontro di ritorno Italia-Germania, valido per la qualificazione del Settebello azzurro alle finale della World League.
Erano 40 anni che la nazionale di pallanuoto mancava dal capoluogo piemontese, quando sfidò la Romania. A febbraio il Settebello si giocherà nel quarto incontro della World League 2014 la qualificazione per le fasi finali della massima competizione della disciplina, che si svolgeranno a Dubai nel mese di giugno (17-22). Gli azzurri sono secondi nel girone C Europa, dopo il Montenegro (da cui è stata sconfitta per 11-8), mentre la Germania è terza, con una sola vittoria, quella contro la Slovacchia per 10-9. Ma ad accedere alla finale sarà solo la prima formazione del gruppo, insieme alle migliori qualificate dei gironi A e B, che entreranno in lizza con le vincitrici della fase di qualificazione degli altri continenti.
L’evento è organizzato dalla FIN Piemonte & Valle d’Aosta in collaborazione con Makers ed Eurelab, e con il sostegno della Città di Torino e della Regione Piemonte. Un appuntamento importante che si inserisce nel ricco calendario di avvicinamento al Torino Capitale Europea dello Sport 2015.
«Mancano meno di 12 mesi all’appuntamento con il 2015, quando Torino sarà Capitale Europea dello Sport – commenta Stefano Gallo, Assessore allo Sport e Tempo Libero della Città di Torino – e la città è sempre più protagonista di eventi sportivi di rilievo internazionale, di tutte le discipline».
«Dopo gli Europei di Tuffi e la Swimming Cup negli anni passati, il 2014 si apre adesso con la World League di pallanuoto, uno sport in cui il nostro territorio vanta risultati di prestigio e che, grazie a questo appuntamento, vedrà lo storico ritorno sotto la Mole della Nazionale maschile – sottolinea Alberto Cirio, assessore al Turismo e Sport della Regione Piemonte – Un’occasione unica, quindi, per vedere andare in scena gli Azzurri, medaglia d’argento alle Olimpiadi di Londra, e per assistere alla più importante competizione dedicata a questa disciplina con una partita che si preannuncia tra le più avvincenti».
«La designazione di Torino ad ospitare una partita di World League rappresenta un giusto riconoscimento per la Città e per tutto il movimento della pallanuoto sul territorio – ha dichiarato il Presidente del Comitato Regionale Piemonte e Valle d’Aosta della Federazione Italiana Nuoto, Marco Sublimi – Un evento che premia l’impegno di tutti e che sarà da stimolo per la crescita dell’intero settore».
I biglietti per assistere all’incontro sono già disponibili sul circuito Ticketone (sito internet www.ticketone.it e punti vendita autorizzati) e a partire dal 20 gennaio anche presso il Palazzo del Nuoto di via Filadelfia 89 (dalle 10 alle 14.30). Il costo varia da 13 a 35 euro, con riduzioni per under 12 e per atleti Fin su presentazione della tessera federale.
In occasione del match, inoltre, la Libra Concerti, in collaborazione con la Fondazione ArtVision, ha bandito il contest Uno scatto a fior d’acqua 2, che premierà le fotografie migliori realizzate durante la gara.
 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano