13.5 C
Torino
domenica, 23 Giugno 2024

Domenico Ravetti (Pd): “Una legge per riconoscere concretamente il lavoro degli operatori sanitari”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

“Ho presentato una proposta di legge, sottoscritta dai colleghi del Gruppo del Partito Democratico, che prevede misure economiche a favore di tutti gli operatori sanitari impegnati negli ospedali e sul territorio. E’ un atto doveroso riconoscere, in tutti i modi possibili, l’importante lavoro svolto, in questo periodo di pandemia, dagli operatori sanitari che, quotidianamente, affrontano turni massacranti, esponendosi anche a indubbi rischi, connessi all’elevatissimo potere di contagio del virus Covid-19, e a una situazione continua di stress per garantire il funzionamento delle nostre strutture ospedaliere” afferma il Presidente del Gruppo Pd in Consiglio regionale piemontese Domenico Ravetti.

“Con l’approvazione di questa proposta – spiega Ravetti – si potrà garantire, attraverso indennità, incentivi e l’attribuzione di un beneficio economico giornaliero, il riconoscimento dell’impegno straordinario di chi ogni giorno sta lavorando in prima linea. Questo riconoscimento economico troverà copertura attraverso le risorse stanziate da disposizioni di livello nazionale e le risorse del fondo sanitario regionale per un totale di 36.925.460 euro per l’anno 2020. A queste si potranno aggiungere le eventuali risorse derivanti da atti di donazione a favore del SSR”.

“Anche le Istituzioni – conclude il Presidente Ravetti – devono trovare il modo per rendere concreta e tangibile la gratitudine che, in questo momento di gravissima difficoltà, tanti cittadini stanno esprimendo al personale sanitario. Il mio auspicio è che questa proposta venga accolta dalla maggioranza. Per abbreviare i tempi di approvazione chiederò che venga convocata la Commissione in sede legislativa”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano