16.9 C
Torino
lunedì, 20 Maggio 2024

Cuorgnè, atto vandalico sede PD. I segretari Carretta e Furia “Non ci intimidiranno”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

L’ennesimo atto vandalico che copisce una sede del PD. Questa notte la sede di Cuorgnè del Partito Democratico di tutto l’Alto Canavese ha subito un grave atto vandalico.

Un vetro rotto, le serrande abitualmente sempre alzate spregevolmente abbassate ed escrementi sulla porta.

«La Federazione Metropolitana di Torino e il Partito Democratico Piemonte esprimono solidarietà agli amici e compagni del Circolo PD Alto Canavese per quanto successo questa notte presso la loro sede» il commento di Mimmo Carretta, segretario Metropolitano e Paolo Furia Segretario PD Piemonte: «Condanniamo fermamente questo gesto, ormai solo ultimo di una lunga serie, commesso dai soliti vili che agiscono di notte. Certamente non arretriamo di un millimetro, anzi, questi episodi ci spingono ad andare avanti più convinti».

È l’ennesimo episodio che colpisce sedi del Partito Democratico in Piemonte. Nei mesi scorsi erano finite sotto attacco le sedi di Pinerolo, Settimo Torinese, circoli di Torino delle circoscrizioni 3 San Paolo, 5 Borgo VittoriaVallette, 7 Vanchiglia e 8 San Salvario.

«È un segnale molto preoccupante, non per la quantità dei danni arrecati, ma per il clima che si vuole creare perpetrando questi atti – afferma la segretaria del Circolo Alto Canavese Simona Appino – Va da sé che non intimidiscono simili atteggiamenti, ai quali, ne siamo certi, le istituzioni preposte sapranno dare le necessarie risposte. Quello che non è ulteriormente tollerabile, visti altri episodi simili in provincia di Torino, è che la politica e il dialogo, debbano scontrarsi con atti lungi dall’essere civili e democratici. Le vetrate si rimettono a posto e le porte si puliscono, e da domani saremo ancora di più vicini ai cittadini di Cuorgnè e del Canavese in un momento così difficile per il nostro Paese».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano