1.5 C
Torino
venerdì, 4 Dicembre 2020

Covid torna la didattica a distanza. Grimaldi: “La sanità piemontese non ha retto l’urto”

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

Torino, 15 novembre studenti assediano le banche

Torino: studenti in piazza in assedio alle banche. Tensione con la polizia che accenna ad una carica. © RIPRODUZIONE RISERVATA
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

“Più trasporti? Più vigilanza attiva? Tamponi più rapidi? Macché. L’unica soluzione della Giunta per ridurre i contagi è tornare alla didattica a distanza, per limitare il numero di studenti che usano i mezzi in contemporanea con un ritorno alla didattica a distanza. Così la scuola, il luogo che andava maggiormente preservato, rischia di pagare invece il prezzo più alto. Non ci stupiamo, questa mattina il piazzale del mercato del bestiame di Carmagnola si presentava come l’imbarco per un traghetto per le vacanze al 14 d’agosto, con centinaia di auto in attesa all’hotspot per fare i tamponi, con un vigile che intima di non scendere dall’auto, nessun servizio igienico e nessuna speranza per la sanità piemontese di gestire quest’ondata che sembra essere piovuta addosso alla Giunta Cirio come se non ci fosse stata la prima, come se in Regione non avessero avuto mesi per prepararsi meglio: dopo l’estate di tregua, la situazione è precipitata e il ritorno in gran fretta alla didattica a distanza ne è il primo e più evidente segnale” – è il commento di Marco Grimaldi, che questa pomeriggio ha interrogato la Giunta sui numerosi malfunzionamenti nella gestione sanitaria piemontese all’emergenza Covid19 degli hotspot dedicati al mondo della scuola”.

“Come il piazzale di Carmagnola – aggiunge Grimaldi – segnalazioni identiche ci giungono anche da Chieri, da Rivoli e da Settimo, in via Negarville la scorsa settimana alle ore 12 le famiglie in coda da ore venivano rimandate a casa senza tampone perché erano finite le scorte giornaliere. Ed è su questo fatto specifico che ho interrogato Icardi – attacca Grimaldi – che domenica ha dichiarato di aver ‘sospeso il sistema del contact tracing’; si tratta un provvedimento gravissimo, perché quello è l’unico modo per tracciare il virus, interrompere la catena dei contagi e sconfiggere il Covid, senza dover di nuovo chiudere tutto”.

“Cirio e Icardi si offendono quando ci permettiamo di interrompere le loro televendite portando alla loro attenzione racconti e lamentele di cittadini esausti da un sistema male organizzato e già sotto pressione, nonostante siamo purtroppo solo al principio della seconda ondata. Eppure – continua Grimaldi – che i laboratori di diagnosi dei tamponi siano allo stremo è un fatto, e oggi l’imbuto all’Amedeo di Savoia il Presidente lo può leggere su tutti i giornali; così come sono reali le code per i tamponi e i Sisp in tilt. La verità è che dovrebbero darci maggiormente ascolto, perché da settimane gli diciamo che siamo in ritardo: il ritorno della didattica a distanza nelle scuole superiori è solo l’ulteriore prova che la sanità regionale non è stata organizzata per reggere l’urto di una seconda ondata”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

A Torino buoni spesa per le famiglie in difficoltà per il Covid dal 9 dicembre

Il Comune di Torino si prepara a distribuire nuovi buoni spesa per le famiglie in difficoltà a causa della seconda ondata Covid....

Covid, primo giorno di lavoro in Piemonte per i medici arrivati da Israele

I medici provenienti da Israele subito al lavoro in Piemonte per dare una mano contro il Covid nell'ospedale di Verduno.La delegazione medica...

Dpcm di Natale, Appendino: “Condivisibile nell’ottica di tutelare sicurezza”

“Non voglio commentare Dpcm che non sono ancora usciti, perchè in questo modo creiamo solo confusione nei cittadini, che hanno bisogno di...

ZTL sospesa fino al 9 gennaio

Prosegue la sospensione della Ztl a Torino. La sindaca Chiara Appendino ha firmato l'ordinanza che prolunga fino al 9 gennaio 2021 la...

Covid, in Piemonte test rapidi per il parenti degli anziani Rsa

Per le feste di Natale dalla Regione Piemonte i test rapidi Covid per chi va a trovare i parenti nelle Rsa del...