10.4 C
Torino
lunedì, 20 Maggio 2024

Covid, l’arcivescovo Nosiglia invita a una “catena di preghiera”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Un pomeriggio di preghiera ogni sabato da qui a Natale. E’ l’invito dell’arcivescovo di Torino Monsignor Cesare Nosiglia per affrontare il difficile momento legato alla pandemia. Il primo appuntamento sarà sabato 7 novembre quando Nosiglia presiederà rosario e celebrerà la messa al santuario della Consolata. 

“La pandemia – osserva Nosiglia – cattura in questo tempo tutta la nostra attenzione e di fronte a questo gravissimo problema abbiamo bisogno di non spaventarci, di riflettere. Abbiamo bisogno, come credenti, di riportare i fatti e i nostri sentimenti in quello spazio di verità che è la preghiera”. 

L’invito è dunque a una catena di preghiere ogni sabato pomeriggio alle 17.30 o mezz’ora prima della messa prefestiva “Nelle chiese come nelle case – spiega l’arcivescovo – ci si potrà ritrovare, sempre nel massimo rispetto delle norme di sicurezza, per recitare insieme il Rosario. Per questo – conclude – mi indirizzo in particolare ai giovani, perché siano presenti a questi momenti e perché trovino le forme più adatte per mettersi a servizio di chi ha più bisogno”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano