9.1 C
Torino
martedì, 28 Maggio 2024

Coronavirus, si fermano le aziende metalmeccaniche

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Lo Fiom rende noto che sono decine le aziende metalmeccaniche torinesi che hanno sospeso l’attività per adeguare gli uffici e le officine alle misure di prevenzione definite dal Protocollo Cgil, Cisl, Uil, Confindustria e governo di sabato scorso, in riferimento all’emergenza Coronavirus.

Una chiusura che riguarda circa 18.000 lavoratori che in alcuni casi avevano abbandonato in sciopero i luoghi di lavoro perché nessuna misura era stata assunta dall’impresa.

Nel weekend e questa mattina sono stati raggiunti accordi sindacali in molte aziende che estendono lo smart working e prevedono la chiusura di attività non essenziali, l’istituzione di turni per ridurre le presenze, la sospensione della produzione per provvedere a sanificazioni e misure di prevenzione utilizzando permessi, congedi e ammortizzatori sociali.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano