21.6 C
Torino
sabato, 13 Luglio 2024

Coronavirus, CR 7 contro il Covid 19

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Dopo la falsa notizia che il fuoriclasse portoghese avesse messo a disposizione i suoi hotel per adibirli a Ospedali contro l’emergenza sanitaria per il Covid 19, Cristiano Ronaldo ha voluto dare comunque il suo contributo alla lotta al virus donando, insieme al suo procuratore Jorge Mendes, 35 posti letto di terapia intensiva.
La donazione è stata fatta all’ Ospedale Santo Antonio di Oporto e all’ Ospedale di Santa Maria a Lisbona.
Il Santo Antonio di Oporto è in prima linea nella lotta al Covid 19 e la struttura stessa ha dato notizia della donazione: “Questa unità consentirà l’apertura di 15 letti di terapia intensiva, completamente equipaggiati con ventilatori, monitor e altre attrezzature. Il Centro Hospitalar Universitário do Porto ringrazia Cristiano Ronaldo e Jorge Mendes”.
Anche la struttura ospedaliera di Lisbona ha ringraziato il calciatore portoghese per il gran bel gesto con una nota di Daniel Ferro, presidente dell’Hospital de Santa Maria di Lisbona, che ora potrà contare su altri 20 posti letto per terapia intensiva dedicata alle cure per il Coronavirus.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano