20.9 C
Torino
domenica, 26 Maggio 2024

Coop, la domenica chiusi i supermercati in Piemonte e Lombardia

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Coop ha deciso la chiusura degli oltre 1100 punti vendita la domenica, a partire dalla prossima domenica 22 marzo, per le prossime 2 settimane, rivalutando al termine delle due settimane la situazione.

Dopo l’istituzione del comitato di crisi nazionale e le regole per lavorare in sicurezza, Coop vara a livello nazionale una nuova misura che ha una duplice valenza: rispondere alle esigenze del personale che lavora nei punti vendita e limitare ulteriormente le uscite da casa delle persone in linea con le indicazioni del Governo.

«La riteniamo una misura doverosa per due motivi entrambi importanti. Così facendo contribuiamo a limitare le presenze per strada diluendo gli acquisti delle famiglie durante i giorni feriali della settimana e impedendone la concentrazione durante la domenica.  Contemporaneamente veniamo incontro alle necessità dei colleghi che operano nei punti vendita e che tanto stanno facendo per garantire un servizio essenziale alle persone; sarà utile per avere una pausa in più in grado di attenuare la tensione delle scorse settimane. La misura è ovviamente eccezionale e limitata»

Sempre a partire da domenica 22 marzo, tutti i 63 punti vendita della rete Nova Coop di Piemonte e alta Lombardia resteranno chiusi la domenica per tutto il periodo dell’emergenza . Nei giorni scorsi Nova Coop aveva già intrapreso unilateralmente la decisione di chiudere i banchi assistiti e di anticipare l’orario di chiusura di tutti i punti vendita alle 19.00 per condurre le attività quotidiane di riassortimento e sanificazione dei locali a negozio chiuso.

Il Presidente di Nova Coop Ernesto Dalle Rive spiega questa ulteriore scelta: «Le nostre persone hanno sostenuto in questo periodo un grande sforzo per garantire, anche in condizioni di oggettivo stress, la qualità del servizio e la continuità dello stesso. In queste giornate abbiamo consolidato nei nostri negozi, fra i nostri lavoratori e i clienti, un forte senso di appartenenza e manifestazioni spontanee volte a portare serenità e a condividere un positivo momento di speranza verso un futuro. In una fase nella quale alla gran parte della popolazione viene richiesto di stare a casa ciò non sempre è possibile per alcune tipologie di lavoratori che, grazie alla propria azione, contribuiscono alla erogazione di servizi essenziali per la comunità. Fra queste categorie certamente quella dei lavoratori della grande distribuzione e al loro interno quelli di Nova Coop che con questa scelta, chiusura temporanea delle aperture domenicali, vogliamo ringraziare per il loro costante impegno a favore di soci e clienti».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano