16.8 C
Torino
mercoledì, 29 Maggio 2024

Contro la mafia: anche il Consiglio regionale del Piemonte in piazza a Novara

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

La Giornata della Memoria contro le vittime delle mafie, organizzata dall’associazione Libera, è stata celebrata a Novara. Un appuntamento realizzato con  il contributo del Consiglio regionale del Piemonte e della Regione. «Il potere delle mafie – ha detto nel suo intervento il consigliere Domenico Rossi, vicepresidente della Commissione speciale d’indagine per la promozione della legalità – è un potere immediato, che facilmente si esercita su un popolo che ha paura perché non è unito da sentimenti di comunità e quindi è inconsapevole delle sue capacità, e preferisce abbandonarsi al silenzio e all’omertà. Ciò che può spezzare questa gabbia di connivenza è la parola. Dove il silenzio uccide, la parola può salvare. La parola è conoscenza, e la conoscenza apre nuovi orizzonti».

Il lungo elenco dei morti innocenti delle mafie è stato ricordato nome per nome. Lo stesso Rossi, con l’assessore regionale Augusto Ferrari, hanno preso parte alla lettura dei 1011 nomi degli innocenti assassinati in Italia dalle organizzazioni mafiose.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano