9.1 C
Torino
martedì, 28 Maggio 2024

Comparto latte, protesta degli allevatori

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Bernardo Basilici Menini

Il discorso latte è ancora una questione aperta e continua a fare discutere. Un migliaio di allevatori ha marciato nel centro di Carmagnola, uno dei luoghi cardine della zootecnia italiana, con decine di bovini, chiedendo iniziative urgenti a sostegno del comparto latte. L’iniziativa è stata promossa dalla Confederazione italiana agricoltori e ha visto la presenza del Vice ministro alle Politiche agricole alimentari e forestali Andrea Olivero, del vicepresidente della Commissione Agricoltura alla Camera e dei vertici della Cia di Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna.

Le imprese del settore che continuano a chiudere i battenti rappresentano uno dei segnali di allarme: «Nell’ultimo decennio in Italia – affermano dalla Cia – hanno chiuso, al netto delle nuove aziende, quasi 25 mila stalle. In poco tempo l’11% ha cessato l’attività ed è a rischio un terzo delle stalle».

Tra le richieste, quella di «Rendere fruibili, da subito, le risorse del Fondo latte per la ristrutturazione dei debiti e per la crescita di liquidità, l’aumento del de minimis agricolo almeno fino a 50 mila euro, sospendere il pagamento degli oneri previdenziali a carico dei lavoratori dipendenti del settore».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano