12.9 C
Torino
mercoledì, 22 Maggio 2024

Commissione cultura deserta, Carretta: “Molto triste”. Fornari: “Tutti a Napoli” e l’Albano lo rimprovera

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Botta e risposta tra il consigliere comunale e segretario metropolitano torinese del Partito Democratico Mimmo Carretta e il consigliere di maggioranza M5s Antonio Fornari. Casus belli la commissione cultura di questa mattina andata deserta.

Carretta dal suo profilo pubblica le foto (le stesse che pubblichiamo qui) in cui si vedono i volti soltanto dei consiglieri di opposizione Chiara Foglietta (Pd) e Silvio Magliano (Moderati), oltre allo stesso Carretta. Mentre il resto delle sedie in Sala dell’Orologio sono vuote.

Denuncia l’esponente piddino su Facebook «Ore 9 in Commissione cultura si parla di giovani e futuro, argomenti che evidentemente non interessano in questa maggioranza». «Giunta e consiglieri pentastellati disertano in massa. Tutto molto triste», conclude Carretta.

Non si fa attendere sotto il post la risposta di Antonio Fornari il quale commenta pubblicando la locandina della manifestazione politica “Italia a 5 stelle” che si svolge a Napoli il 12 e 13 ottobre. Un messaggio quello dell’alleato di governo di Carretta per dire chiaramente che tutti sono partiti per il capoluogo partenopeo per la kermesse grillina.

Carretta interviene nuovamente domandando a Fornari se per caso in futuro bisogna far coincidere la programmazione delle Commissioni consiliari con gli eventi politici, mentre Chiara Foglietta ricorda come «la programmazione lavori e la convocazione delle commissioni sta in capo alla maggioranza». Il consigliere grillino non risponde, ma c’è chi dalla sua stessa maggioranza non ha gradito il commento del pentastellato. Si tratta di Daniela Albano, che tra tutti i Cinque Stelle è forse quella che più di altri non gradisce l’alleanza con il partito di Carretta e che comunque tira le orecchie al collega. «Antonio Fornari ma che risposta è?».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano