-1.1 C
Torino
venerdì, 27 Gennaio 2023

Come si può scegliere la carta A4

Più letti

Nuova Società - sponsor

Ogni ufficio deve poter sempre disporre della carta per stampante di riserva, per poter così sostenere qualunque tipo di evenienza.

La carta A4 rappresenta la tipologia di carta più utilizzata all’interno degli uffici, perché si tratta della dimensione del foglio di carta standard, adoperata proprio per l’esecuzione di fotocopie e stampe di documentazioni.

Un aspetto da tener presente è che in commercio esistono vari tipi di carta A4, che si diversificano tra di loro per via della grammatura, della tipologia di lavorazione della carta usata, per lo spessore e il colore, la consistenza e per altre caratteristiche specifiche.

Le caratteristiche e le tipologie della carta A4

In modo particolare si possono notare un paio di differenze, esattamente fra la carta di genere patinato e la carta uso mano. Quest’ultima ad esempio è sicuramente maggiormente conveniente, oltre a costituire il tipo più comune e ideale per la stampa a colori di fotografie e raffigurazioni a colori. Tra l’altro riesce ad assorbire in forma minore l’inchiostro, aumentando il grado di lucentezza del disegno nonché dei colori.

La patina opaca si adopera di più per quanto riguarda le stampe digitali e professionali, mentre la patina di tipo lucido si adopera maggiormente per le foto e le immagini.

Un’altra peculiarità importante della carta corrisponde alla luminosità, misurabile con il punto di bianco. Difatti è proprio in base al punto di bianco che ci sono delle tipologie di carta diverse, suddivise precisamente in tipi.

  • Il tipo A è adeguato per qualunque utilizzo sia per quanto concerne le fotocopiatrici, sia le stampanti a getto d’inchiostro o in versione laser. Il risultato che si ottiene con questa tipologia è di qualità elevata.
  • Il tipo B è perfetto per ogni genere di stampante, come pure per le fotocopiatrici e per i fax. In più anche questo offre un livello qualitativo eccellente.
  • Il tipo C equivale a quello maggiormente economico, usato soprattutto per stampare i documenti in bianco e nero.

La carta A4 riciclata è indubbiamente di una qualità minore, rispetto alle precedenti, perché proviene dal riciclo di materiali di carta. In compenso, però, offre un rispetto superiore nei confronti dell’ambiente.

In più in questi ultimi tempi esistono dei prodotti realizzati con la carta riciclata che propongono un risultato di ottima qualità, con un elevato punto di bianco.

La carta A4 si compera in risme, ossia in pacchi ognuno costituito generalmente da circa 500 fogli.

La grammatura del tipo di carta A4

Quando si parla di grammatura della carta si fa riferimento al peso di un foglio di carta di un metro quadro di superficie. La sua funzione è quella di misurare il rapporto tra la superficie e il peso della carta.

Pertanto la carta si misura in grammi per metro quadrato o in grammi. Ogni tipologia di carta ha una grammatura differente e dipende dal genere di carta che si va a utilizzare.

Infine in base alla grammatura il foglio di carta avrà una consistenza diversa dalle altre, come pure un certo genere di trasparenza.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano