12.2 C
Torino
lunedì, 27 Maggio 2024

CNA Torino, Filippo Provenzano è il nuovo segretario

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

E’ Filippo Provenzano il nuovo segretario provinciale di Cna Torino che da oggi prende il posto lasciato da Paolo Alberti, andato in pensione dopo oltre 20 anni alla guida dell’associazione di via Millio. 

La nomina di Provenzano arriva con la Direzione del 23 marzo, ma in realtà già nei mesi precedenti si era lavorato per questo passaggio di consegne. Lo stesso Alberti e il Presidente in Carica Nicola Scarlatelli avevano individuato proprio in Provenzano le competenze necessarie a guidare una struttura complessa qual è il sistema CNA Torino. Motivo per cui si è scelto anche di conservare il doppio ruolo di Segretario della CNA Torino e Amministratore delegato di CNA Servizi Srl. 

Provenzano ha dunque potuto anche giovare di un affiancamento con Paolo Alberti durato alcuni mesi, molto prezioso per un efficace passaggio di consegne.

“Sicuramente questo incarico avviene in un momento difficile per tutte le piccole imprese e i lavoratori autonomi, ma la CNA con il senso di responsabilità che la contraddistingue e la rete di professionalità ed esperienze di cui è dotata sarà in grado di affrontarlo non solo nell’interesse dei propri soci ma dell’intero Paese. In tal senso abbiamo chiesto che le risorse del Recovery Found non vadano solo alle grandi imprese e alle multinazionali. CNA è un’associazione, ma è anche più di un’associazione (perché è anche un’azienda), ed è un’azienda che è più di un’azienda (perché è anche un’associazione): è con questa caratteristica ibrida, che chiamerei CNA Plus (detta alla latina), che vinceremo le nuove battaglie che ci aspettano in favore di micro e piccoli imprenditori dell’artigianato, del commercio e dell’industria, che da sempre rappresentiamo con competenza in ogni ambito locale e nazionale” sono state le prime parole di Provenzano come Segretario di Cna Torino. 

Mentre Paolo Alberti ha osservato come Cna sia un’Associazione sicuramente solida che ha saputo ritagliarsi un ruolo di primo piano nel rapporto con le Istituzioni. “Il nostro Presidente Nicola Scarlatelli è membro di giunta Camerale e vicepresidente vicario, commenta Paolo Alberti – e Rosanna Ventrella é arrivata a ricoprire l’incarico di vicepresidente della Compagnia di San Paolo grazie ad un’azione unitaria fortemente voluta da tutte le rappresentanze delle micro e piccole imprese torinesi”.

Filippo Provenzano ha 52 anni. Ha iniziato a lavorare a 17 anni come tecnico elettromeccanico per poi diventare progettista di sistemi di automazione industriale in diverse Pmi torinesi, sino ad approdare alla Fata Automation. In tale azienda ha iniziato ad operare nell’ambito del sistema qualità diventando Responsabile Assicurazione Qualità in staff alla Direzione Generale. Ha poi operato per diversi anni prima come consulente free lance e successivamente come socio di una società di consulenza con altri giovani professionisti. Questa esperienza professionale l’ha portato a lavorare oltre che nel settore privato anche negli Enti pubblici conducendo con successo diversi progetti di certificazione Iso 9000. Tra questi si annovera la Provincia di Torino con cui ha collaborato sino al conseguimento della Certificazione Iso 9001 dell’Area Lavoro e Formazione Professionale. In tale Area ha continuato ad operare come consulente e successivamente come interno in varie funzioni: Formazione Professionale, Patti territoriali per lo sviluppo e politiche per il mercato del lavoro, assumendo la Responsabilità dell’Osservatorio sul Mercato del Lavoro. Nel 2006 è entrato in CNA Torino svolgendo diversi incarichi: Responsabile di CNA InProprio (Associazione dei lavoratori autonomi in regime di Partita Iva operanti nel settore dei servizi alle imprese e alla Pa), Responsabile dei Servizi per la Competitività quali Reti di impresa e Risorse umane. In questo quadro di attività si è occupato di relazioni concertative con gli Enti pubblici, anche a supporto di CNA Piemonte nei confronti della Regione Piemonte. Il percorso di studi lo ha svolto durante l’esperienza lavorativa, conseguendo il diploma di maturità tecnica e proseguendo il proprio percorso sino agli studi universitari in Scienze Politiche indirizzo Amministrativo. Filippo Provenzano si è formato anche nell’esperienza della Gioventù Operaia Cristiana, Associazione di cui è stato attivista e dirigente a livello provinciale e regionale. In passato, parallelamente all’esperienza professionale, ha avuto incarichi di amministratore pubblico presso la Città di Venaria come assessore al Personale e ai Servizi al Cittadino e, successivamente, come assessore alle Attività produttive e al Lavoro presso il Comune di Rivoli. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano