-0.1 C
Torino
martedì, 30 Novembre 2021

Cartavetro, Rosanna Caraci racconta le difficoltà del lavoro al femminile

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

E ‘ una contemporaneità ritratta nei suoi aspetti anche più piccoli, ma non meno ricchi di significato, quella raccontata nelle pagine di “Cartavetro” il nuovo romanzo di Rosanna Caraci, pubblicato da Impremix

Una storia con una protagonista femminile, Dada, alle prese con le vicissitudine di lavoro e d’amore, nella cornice di una modernissima Torino in cui i palazzi storici e le vie del centro fanno solo un attimo capolino e poi lasciano il posto a uffici, palazzi di periferia e al trambusto della vita quotidiana in una grande città del nuovo Millennio. 

Un racconto di una quotidianità dalla quale emergono grandi temi: a partire da quello del lavoro femminile e delle tante difficoltà che le donne devono affrontare per emergere, come il mobbing di cui Dada è vittima da parte di colleghi e del capo dalla fabbrica di carta igienica per cui lavora. 

E poi l’amore, non certo quello romantico delle novel inglesi, ma in tutta la sua complessità come il frequentare un uomo già sposato. 

La chiave scelta dall’autrice è quella del sarcasmo: Dada affronta i problemi e le vicissitudini della sua vita con ironia, senza trascurare di sorridere. Ma non senza consapevolezza, perchè oltre il sorriso si farà strada, prepotentemente, la necessità di non volersi accontentare e di voler lottare per la vita che si desidera.

Il tutto condito da un’ottima “colonna sonora”, tra citazioni della musica anni Sessanta e i Bluestone, band di acid blues realmente esistente. 

Per acquistare CARTAVETRO clicca QUI

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano