10.8 C
Torino
martedì, 21 Maggio 2024

Carretta(PD): “L’ennesimo atto vigliacco, l’ennesima azione neonazista e neofascista”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il terzo episodio in pochi giorni. É questo il triste resoconto che vede Torino e il Piemonte vittima di attacchi ad antifascisti ed ebrei di stampo neonazista. L’ultimo, in ordine cronologico è avvenuto ieri in zona Vanchiglia, dove vicino alla porta di casa la figlia di un partigiano e attivista dell’ANPI, si è trovata affissa la scritta “Sieg heil rauss guth”. A commentare subito quest’ultimo atto di intimidazione è stato Mimmo Carretta, segretario metropolitano del Partito Democratico di Torino: «L’ennesimo atto vigliacco, l’ennesima azione neonazista e neofascista a Torino. Dopo l’ignobile scritta “Crepa sporca ebrea” sotto casa di una donna ebrea e figlia di staffetta partigiana. Dopo quel terribile “Juden Hier” con lo spray nero a Mondovì. Ora questi due bigliettini con frasi naziste e simbolo delle SS sono comparsi sul campanello di un’attivista ANPI conosciuta in zona Vanchiglia. Segnali preoccupanti a cui bisogna rispondere con la solidarietà e la fermezza antifascista».

«Gesti – conclude Carretta – da non sottovalutare in un periodo in cui come dimostra l’indagine Eurispes si moltiplicano gli italiani che non credono più all’orrore dell’Olocausto e giustificano un dittatore come Mussolini. Dalle scuole ai quartieri, dai posti di lavoro, alle strade e le piazze continuiamo a tenere alta la guardia affinché il revisionismo, il neofascismo e il neonazismo non passino».

Paolo Bogliano

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano