14.3 C
Torino
giovedì, 30 Maggio 2024

Carrefour mette in cassa integrazione: la crisi della grande distribuzione

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

“La richiesta di cassa integrazione avviata dal gruppo Carrefour non è purtroppo un caso isolato nella grande distribuzione del nostro territorio e come Fisascat Cisl siamo seriamente preoccupati per il futuro economico ed occupazionale dei lavoratori e delle lavoratrici di ipermercati e supermercati”. Lo dichiara Stefania Zullo, operatrice della Fisascat Cisl Torino-Canavese, dopo l’annuncio del gruppo Carrefour di avviare la richiesta di cassa integrazione per i lavoratori di 7 punti vendita su 11 della provincia.

“Oggi, per assurdo, – continua Zullo – la popolazione tende ad entrare nel piccolo supermercato sotto casa, per fare in fretta ed evitare code. Questo, insieme alla riduzione degli orari e al contingentamento degli ingressi, ha prodotto una contrazione di fatturato per le aziende del settore. E a pagarne le conseguenze sono ancora una volta i lavoratori. Gli stessi assaliti dalla clientela impaurita e indisciplinata all’inizio della pandemia; gli stessi definiti folli ed inadeguati quando chiedevano dispositivi di protezione per non essere contagiati; gli stessi che hanno lavorato, trascinandosi la paura del contagio sia per sé sia per le loro famiglie”.

Per questo, la Fisascat Cisl Torino-Canavese chiede attenzione, rispetto e responsabilità nei confronti di questi lavoratori che continuano a mettere a rischio la loro vita ogni giorno e che si trovano a dover affrontare anche le difficoltà di bilancio delle loro aziende.
“Se questi lavoratori – conclude Zullo – devono affrontare nuove difficoltà per tutelare il proprio posto di lavoro, chiediamo che i sacrifici siano ben ponderati ed equamente distribuiti”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano