8.7 C
Torino
mercoledì, 28 Settembre 2022

 “Cari Verdi, così non va”: Tiziana Mossa invita a riconsiderare alleanze e programmi

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

“Cari Verdi, così non va” è il titolo della lettera con cui Tiziana Mossa Componente della Direzione Nazionale di Europa Verde-Verdi, invita i portavoce a riconsiderare le alleanze e i programmi, facendosi interprete del disagio che serpeggia fra le fila di militanti e simpatizzanti, “a fronte di queste giravolte continue nelle alleanze perché – dice Tiziana Mossa – squalificano i Verdi e giusto in una fase in cui il vento favorevole soffia forte e potrebbe gonfiare le  nostre vele se solo riuscissimo a garantire coerenza, lungimiranza e competenza politica.” Tiziana Mossa ripercorre le performance dei Verdi nelle competizioni elettorali, secondo lei dettate da un atteggiamento eccessivamente ondivago. Questo in contraddizione esplicita con la necessità che i Verdi pensino al futuro preoccupandosi del paese e del pianeta con la lungimiranza di chi coltiva un progetto globale. “Quando cominciammo a provare a dare forma a questo bisogno costruendo i Verdi sostenevamo il bisogno di una politica che parte dall’azione locale per pensare globale, che interviene oggi per costruire il domani, che sa proporre rinunce al particolare in nome di obiettivi generali utili a far respirare il pianeta e a costruire il benessere delle specie che lo abitano. Qualunque sia la scelta, è fare buona politica pensare anche un po’ al futuro dei tanti verdi che si impegnano i giro per l’Italia e ai tanti che se ne stanno lontani “perché sono tutti uguali”, ma simpatizzano quando facciamo cose utili e sagge. Lo stiamo facendo?”. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano