13.2 C
Torino
mercoledì, 25 Maggio 2022

Brasile, piemontese accusato di aver ucciso moglie e figlia

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Avrebbe ucciso la moglie e la piccola figlia per poi tentare il suicidio. Enrico Telese, piemontese di 58 anni, che dallo scorso gennaio aveva cambiato vita trasferendosi in Brasile, a San Paolo,  è accusato di aver compiuto la carneficina. L’uomo, secondo le prime ricostruzioni delle forze dell’ordine brasiliane, avrebbe sparato in casa a Denise Rodriguez, la giovane consorte sudamericana di 29 anni e a Marina, la figlioletta di appena 3 anni. Subito dopo, forse preso dai sensi di colpa, avrebbe cercato, inutilmente, di togliersi la vita. Ora è ricoverato in ospedale e la sua arma è stata sequestrata.
Le prime indagini hanno fatto emergere una grave crisi finanziaria, probabilmente la miccia da cui sarebbe partita la spirale di follia e disperazione che avrebbe portato Telese a sterminare la propria famiglia.

 ©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano