16.9 C
Torino
lunedì, 20 Maggio 2024

Battelli “naufragati” sul Po, quattro dirigenti Gtt indagati

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di B.B.M.

Quattro i dirigenti del Gruppo Trasporti Torino iscritti nel registro degli indagati per l’incidente dei due battelli Valentino e Valentina durante la piena del Po dello scorso novembre. L’accusa è di “Naufragio colposo”. Secondo la procura, nonostante esistesse dal 2010 un progetto del Politecnico di Torino chiesto da Gtt che avrebbe reso più sicuro l’ancoraggio, questo non sarebbe mai stato messo in atto.

Secondo i pubblici ministeri Vincenzo Paccineo e Alberto Penso e la consulenza da loro richiesta, pertanto, la piena era «di portata non comune, ma la tipologia di ancoraggio non era adeguata». Sempre secondo il consulente, il progetto del Politecnico , che prevedeva un ormeggio flottante, avrebbe evitato l’incidente.

Valentino e Valentina si erano schiantati contro il ponte della Gran Madre. Valentina, poi, aveva proseguito, inabissandosi a San Mauro. I dirigenti indagati sono responsabili del servizio navigazione del Po dal 2010 al 2016.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano