16.2 C
Torino
mercoledì, 27 Maggio 2020

Bar chiuso per il Coronavirus, ma dentro c’era la cocaina

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il bar era chiuso per la questione Coronavirus ma all’interno c’era della droga.

La scoperta, a Pianezza (Torino), è stata fatta dai carabinieri, che hanno arrestato il titolare del locale, un sessantenne, e la sua compagna di 28 anni. I militari, nel corso di un controllo, hanno notato la saracinesca aperta e sono entrati: la coppia è sembrata subito a disagio e, in particolare, la giovane ha chiesto ripetutamente di andare alla toilette. La perquisizione, eseguita da un carabiniere donna, ha accertato che aveva con sé 32 grammi di cocaina.

- Advertisement -

Nell’abitazione dei due c’era un bilancino di precisione e, in un altro alloggio nella disponibilità della ventottenne, una pistola una pistola calibro 7,65 modello 27, marca ‘Bohmische Waffenfabrik’, con matricola abrasa. L’arma verrà fatta analizzare nei prossimi giorni dal Ris di Parma.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Piemonte, obbligo di mascherina anche all’aperto per il ponte del 2 giugno

Obbligo di mascherina anche all'aperto nei giorni del ponte del 2 giugno, in Piemonte, come ha spiegato ai microfoni della trasmissione 'Centocittà'...

Il rettore del Politecnico Guido Saracco: “Riaprite le scuole”

Il rettore del Politecnico di Torino, Guido Saracco, primo ospite degli Avio Aero Talk, appuntamenti virtuali organizzati dall'azienda per i propri lavoratori, spiega...

Ma qualcuno si degna di controllare il cantiere del complesso universitario Aldo Moro?

Osservando da vicino il cantiere del complesso edilizio Aldo Moro, dove sta sorgendo il cosiddetto campus urbano dell'Università di Torino, non si...

Un anno di Giunta Cirio, Grimaldi (LUV): “Sotto gli annunci niente”

“Dopo il primo anno di governo della Regione, il Presidente Cirio annuncia che rifarebbe tutto nello stesso modo. Cioè niente! Abbiamo vissuto...

Sardine triste, solitario y final

Hanno bussato le porte di chiunque, scendendo in piazza con la qualunque. Un solo obiettivo: come avviene solo durante le dittature, contestare...