23.4 C
Torino
venerdì, 12 Agosto 2022

Ascensori per disabili: caratteristiche e legislazione

Più letti

Nuova Società - sponsor

Gli ascensori per disabili consistono in degli strumenti appositi per aiutare delle persone a ritrovare il loro comfort giornaliero nella propria casa, senza doversi affaticare eccessivamente nei loro movimenti.

Nello specifico, questi ascensori sono stati progettati con attenzione per i disabili e per le loro esigenze, pertanto hanno delle caratteristiche ben specifiche e che li rendono adeguati per tutti i portatori di handicap.

Nello specifico, vi sono alcuni fattori degli ascensori per disabili alquanto rigidi, quali: posizionamento dei pulsanti ai piani e in cabina, porte adeguate per far passare le carrozzine e dimensioni dell’ascensore.

E’ stato necessario costruire degli ascensori appositi che rispettassero i vari requisiti richiesti dai disabili e dalle loro esigenze, in quanto gli ascensori standard spesso non hanno tali caratteristiche.

Molto spesso capita che i portatori di handicap debbano necessariamente entrare o uscire da ascensori la cui porta non facilita l’ingresso o l’uscita della carrozzina, oppure i pulsanti sono posti eccessivamente in alto. Inoltre, molti ascensori non hanno caratteristiche adeguate per supportare il peso della carrozzina.

Tra i vari ascensori disponibili in commercio da poter installare all’interno del proprio appartamento vi sono quelli di Stiltz, noti per la loro qualità e tutti i requisiti che rispettano al fine di donare comfort ai disabili durante l’utilizzo.

Vantaggi degli ascensori per disabili

Gli ascensori per disabili portano molti vantaggi ai disabili. In primo luogo, questi non sono più costretti ad affrontare una limitazione quotidiana, soprattutto qualora abitino in un appartamento accessibile solo tramite delle scale oppure dove si richiede molta fatica per arrivare alla porta d’ingresso. E’ possibile infatti, grazie agli ascensori, eliminare tutte le limitazioni in ambito privato al fine di garantire il maggior comfort.

Gli ascensori hanno inoltre il vantaggio di essere sicuri e comodi, dove i pulsanti sono facilmente raggiungibili e le dimensioni adeguate per far entrare o uscire la carrozzina. Garantiscono la massima efficienza ed efficacia. 

Legislazione degli ascensori per disabili

L’installazione degli ascensori per portatori di handicap richiede un rispetto delle normative alquanto rigide, apposite per garantire sicurezza. In particolare, vi sono delle dimensioni specifiche da rispettare qualora si debba installare l’ascensore all’interno di edifici già esistenti oppure nuovi residenziali.

Oltretutto, le porte dovranno necessariamente avere uno scorrimento automatico e devono chiudersi o aprirsi per un minimo di 4 secondi e un massimo di 8 secondi.

I pulsanti invece devono necessariamente trovarsi alla giusta altezza così da renderli facilmente raggiungibili: questa può raggiungere un minimo di 1,10 e un massimo di 1,40 metri. Oltre a questi requisiti vi sono anche ulteriori dettagli correlati alla sicurezza e al comfort. E’ possibile installare un ascensore per disabili mediante degli incentivi fiscali, come il Superbonus 110%.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano