10.1 C
Torino
martedì, 21 Maggio 2024

Appendino sul post di Bellanca: “Non è il mio portavoce”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di B.B.M.

Una parola per mettere fine alla querelle creata dal suo social media manager, Xavier Bellanca, che su Facebook aveva ironizzato sui torinesi: «hanno scoperto che Monet e Manet sono due persone diverse». Una gaffe ripresa da tutti i giornali e da migliaia di utenti del social network. Chiara Appendino accoglie a metà l’appello di chi le aveva proposto un aut-aut: o lo smentisci o la pensi come lui.

Ed è così che Chiara Appendino decide di intervenire sull’argomento, durante il consiglio comunale di questo pomeriggio: «Non è il mio pensiero e non è stato scritto sul profilo di Chiara Appendino. E’ stato un post sbagliato. Non lo dico solo io, ma anche lui che si è scusato pubblicamente».

«Non è il mio portavoce – ha detto Appendino – e quanto ha scritto è stato fatto sul suo profilo personale e non dal mio, dove rispondo di quanto viene scritto».

Ma le scuse, fatte dopo che Mimmo Carretta del Partito Democratico aveva portato la questione in aula, arrivano fino a un certo punto. Secondo la sindaca, infatti, «questa discussione quindi poteva quindi essere evitata».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano