9.3 C
Torino
domenica, 26 Maggio 2024

Tagli ai bus, Appendino chiama Chiamparino: “Risolveremo tutto”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di B.B.M

Dopo la notizia del taglio dei fondi destinati al trasporto pubblico locale da parte di Agenzia della Mobilità e Regione Piemonte la sindaca decide di intervenire sul tema, affidandosi alla sua pagina Facebook.

«Agenzia della Mobilità e Regione Piemonte ci hanno informati dei consistenti tagli previsti ai fondi per il trasporto pubblico – dice Appendino – le risorse disponibili per la Città di Torino saranno 137 milioni di euro per il 2016 e 133 milioni per il 2017 (meno 6 milioni di agevolazioni). Inferiori, quindi, in modo rilevante rispetto ai 140 milioni che erano previsti per il solo esercizio di superficie».

Quindi, la sponda al governatore Sergio Chiamparino, forse nella speranza di riuscire a far cambiare idea a un interlocutore che più di una volta si è dimostrato disponibile alla collaborazione: «Il trasporto pubblico è una priorità assoluta di questa amministrazione e un importante banco di prova della collaborazione istituzionale tra il Comune e la Regione. Nei prossimi giorni incontrerò il Presidente Chiamparino e sono certa che potremo risolvere la questione impostando un lavoro per i prossimi anni, perché è interesse anche della Regione Piemonte risolvere in modo strutturale le questioni in sospeso».

Ma la sindaca è anche conscia dell’arduo compito che adesso ha di fronte: «Il nostro lavoro non si ferma e vi assicuro che faremo i salti mortali per non essere costretti a tagliare i servizi e, anzi, per riorganizzarli in modo più efficiente per tutti».

 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano