17.1 C
Torino
sabato, 25 Maggio 2024

Appendino: “Emergenza sanitaria è anche economica”. Dal Comune nuovi fondi per le famiglie in difficoltà

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Un milione di euro in più per le famiglie in difficoltà. È quanto stanziato dal Comune di Torino per la rete Torino Solidale che in questi mesi di pandemia ha visto crescere il numero di persone che si sono rivolte agli sportelli. 

“Mediamente sono circa 10 mila i nuclei familiari che chiedono aiuto a Torino Solidale, 24 mila le persone che vi accedono, di cui 8 mila minori. Questo fa comprendere quanto l’emergenza sanitaria sia sempre più un’emergenza economica” ha dichiarato la sindaca Chiara Appendino
Parlando di Rete Solidale la prima cittadina la descrive come “un sistema di welfare capillare che costruisce un rapporto diretto con famiglie che hanno bisogno di accedere a beni primari, come quello del cibo. Questa rete – osserva – in questi mesi ha continuato a dare aiuto e si è rafforzata e radicata maggiormente, per questo abbiamo voluto dare un’ulteriore iniezione di risorse per affrontare i prossimi mesi”. 

Obbiettivo dell’amministrazione dunque è quella di rafforzare questa rete a fronte di “un’emergenza sanitaria che ha fatto esplodere quelle fragilità, disuguaglianze e povertà che esistevano già all’interno del nostro tessuto”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano