9.1 C
Torino
venerdì, 24 Maggio 2024

Appendino ai finanziatori islamici: “Torino è un investimento a cielo aperto”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Chiara Appendino dalla seconda giornata del Tief, il forum della finanza, lancia l’appello per investire su Torino. Un’opportunità, dice la sindaca, di «investimento a cielo aperto e vogliamo che diventi un cantiere di innovazione, entrando nel ristretto numero di città del mondo che guidano il cambiamento».
«Chi viene qui sa di trovare piena collaborazione, in una città in chi gli obiettivi si raggiungono insieme», ha così presentato Torino all’apertura dei lavori, illustrando il progetto Open For Business, per la creazione di un hub per l’attrazione di investimenti da tutto il mondo.
«La vocazione di Torino è e continua ad essere internazionale ed è sulle eccellenze che vogliamo puntare a testa alta – spiega Appendino- dimostrando che la città può essere leader in termini di sviluppo economico, artigianato e innovazione».
Quindi per la sindaca il Tief rappresenta «la capacità di Torino di mettersi in gioco e affrontare le sfide del futuro».
Sui rumor di ieri riguardanti un primo approccio della città all’economia islamica, Appendino non nega che c’è un grande interesse «non solo per le incredibili opportunità di business ma soprattutto per la congenita tendenza all’inclusione sociale e all’attenzione verso i temi etici che caratterizzano la corporate social responsability e alle tematiche della sharing economy. Open For Business – è un progetto in cui crediamo fortemente e a cui vi chiediamo di credere con noi».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano